IWC e Lewis Hamilton: Una collaborazione da podio

Novembre 20, 2023By Bonetto Cinturini

Grandi collezionisti e semplici appassionati di orologi parlano in questi giorni della nuova collaborazione fra IWC e Lewis Hamilton. Il risultato è uno splendido capolavoro di orologeria, ovvero il Portugieser Tourbillon Retrograde Chronograph che è stato sviluppato nell’arco di due anni e fonde lo stravagante senso estetico del pilota, amante dei colori vivaci, con le migliori tecnologie della maison svizzera. Vediamo, qui di seguito, cosa c’è da sapere su questa edizione speciale che solo in pochi possono avere l’opportunità di possedere.

 

Una collaborazione in edizione limitata

Il noto pilota di Formula 1, Lewis Hamilton, ha sempre dimostrato un certo debole per gli orologi, riconoscendone il valore e il fascino. Si è approcciato al collezionismo come fanno tanti, ovvero con il desiderio di trovare un segnatempo che permettesse di esprimere la propria personalità, ma anche in grado di sfoggiare eleganza e prestigio. Questo, probabilmente, spiega come mai da ragazzino ha iniziato la collezione con un modello di Topolino, per poi passare a un’altra variante comprata a 15 sterline, così come lo stesso Hamilton ha raccontato a GQ. Nell’intervista Hammertime spiega che i suoi compagni preferivano indossare accessori elettronici a marchio Casio, ma oggi il campione inglese, che sta raggiungendo l’apice del suo successo, ha messo a punto un nuovo esemplare in collaborazione con il brand svizzero IWC.

Del resto dai tempi di Topolino ai nostri giorni sono successe tante cose. Non solo Hamilton è diventato il pilota di Formula Uno più importante della storia, ma ha anche dimostrato di avere un grande stile e svariate passioni, che lo rendono stravagante ed eclettico. Negli anni non è neppure cambiata la sua ammirazione verso gli orologi, specialmente di quelle versioni particolari e che non passano inosservate, sempre abbinate sapientemente con abiti all’ultima moda. Qualcuno ricorderà che quanto la Formula Uno aveva proposto di vietare i gioielli in pista Lewis pensò bene di portare ben tre orologi contemporaneamente al polso nel corso della conferenza stampa.

Adesso, dopo una partnership decennale con IWC, Lewis ha finalmente creato il segnatempo dei suoi sogni. Sicuramente è stato necessario tanto impegno per costruire un rapporto di fiducia reciproca, ma il risultato ha superato ogni aspettativa, anche dei più scettici.

Portugieser Tourbillon Retrograde Chronograph è disponibile in edizione limitata e i pezzi disponibili sono solo 44. La scelta del numero non è stata una coincidenza, visto che corrisponde proprio a quello di gara assegnato al pilota sin dall’inizio della sua carriera.

 

Ma cosa rende davvero straordinario l’IWC Portugieser Tourbillon Retrograde Chronograph? 

In realtà sono numerose le variabili da considerare e non si tratta solo di guardare ai materiali costruttivi, perché bisogna valutare i dettagli esclusivi e la tecnologia avanzata. Il modello, infatti, presenta una cassa realizzata in platino che misura 43,5 x 15,9 millimetri, contraddistinta da un vivace quadrante color ottanio, sapientemente accostata a un cinturino in tessuto che integra la chiusura pieghevole, in maniera da assicurare il massimo comfort e un fit personalizzato. Questa scelta cromatica è davvero unica nel mondo dell’orologeria, nonché una novità senza precedenti nella collezione Portugieser.

Insomma, il nuovo favoloso cronografo sembra destinato a essere l’inseparabile compagno di avventura di Hamilton, specialmente nel corso degli eventi memorabili, come quando salirà sul podio per la premiazione mondiale o sarà ospite d’onore alla Fashion Week. Un modello di questo tipo non fa altro che appagare appieno i desideri dei collezionisti che possono permettersi il vero lusso. Basti solo pensare alle 12 piccole pietre che impreziosiscono il quadrante, nonché ai diamanti che rivestono la leva della paletta e lo scappamento.

Merita poi una segnalazione la sofisticata meccanica, complice il calibro di manifattura 89900, ovvero uno dei movimenti più complessi della maison e che fu lanciato nel 2017 solo per le collezioni di grande pregio IWC. Il movimento automatico si può inoltre ispezionare attraverso il fondello realizzato in vetro zaffiro. Ci sono poi tante parti che presentano degli inserti placcati in oro e riescono a conferire ulteriori note di esclusività all’insieme. Il rotore, solo in parte scheletrato, è in oro 18 carati. Il movimento si compone di 375 pezzi e oscilla alla frequenza di 28.800 A/h, dunque 4 Hz. Una volta finita la ricarica sarà possibile beneficiare di un’autonomia di ben 68 ore.

ll Portugieser Tourbillon Retrograde Chronograph Lewis Hamilton è quindi un segnatempo che attira l’attenzione dal primo momento in cui lo si ammira, in quanto realizzato con estrema precisione e attenzione ai particolari. La lucentezza del platino si sposa con il quadrante: il design non è solo accattivante dal punto di vista estetico, ma anche abbastanza funzionale. Display e cronografo, infatti, sono leggermente incassati e ciò conferisce un aspetto scultoreo che lascia piacevolmente stupiti. C’è poi un tocco personale, cioè il logo di Hamilton, che rimanda allo sguardo di una pantera e abbellisce il quadrante.

 

Perché scegliere l’IWC Portugieser Tourbillon Retrograde Chronograph Lewis Hamilton

Come noto l’IWC Schaffhausen vanta una lunga storia alle spalle e tante collaborazioni con personaggi celebri, proprio allo scopo di dar vita a orologi in edizione limitata in grado di testimoniare stile e funzionalità. Una delle progettazioni più recenti e straordinarie è avvenuta con il sette volte campione del mondo di Formula Uno, nonché ambasciatore del brand IWC, Lewis Hamilton. Ciò che è stato creato è un vero e proprio capolavoro, capace di riflettere il modo d’essere del pilota, nonché l’esperienza orologiera di IWC.

Difficile stabilire quale possa essere il punto forte del Portugieser Tourbillon Retrograde Chronograph Lewis Hamilton. Probabilmente è il tourbillon posto a ore 6. Il termine, che tradotto in francese vuol dire vortice, descrive al meglio il movimento del bilanciere capace di ruotare attorno al proprio asse, pur restando in perfetto equilibrio all’interno di una piccola gabbia.

A prescindere dal fascino estetico, il tourbillon svolge comunque un’importante funzione, in quanto contrasta l’influenza della gravità sul sistema oscillante dell’orologio migliorandone la precisione. Più in particolare, questo tourbillon, che è stato assemblato minuziosamente e pesa solo 0,675 grammi, dispone di un meccanismo di arresto integrato, che permette a chi lo indossa di fermarlo del tutto in maniera da agevolare l’impostazione dell’ora.

Per quanto poi riguarda la visualizzazione delle ore e dei minuti, questa avviene su un contatore a 12, aspetto che rende la lettura del tempo trascorso semplice e chiara. Ulteriore peculiarità degna di nota è la visualizzazione data retrograda.

Ciò che distingue il movimento è l’utilizzo di silicone per la leva della paletta e la ruota di scappamento, a loro volta interamente rivestite di Diamond Shell. Questa tecnologia moderna consente di ridurre l’attrito e in definitiva ottimizza il flusso di energia, allo scopo di assicurare la lunga autonomia. L’utilizzo dei diamanti, che sono duri e al contempo elastici, offre massima flessibilità, in quanto l’orologio riesce a sopportare le continue sollecitazioni meccaniche e termiche. I componenti del movimento, inclusi i ponti, sono placcati in oro e si possono ispezionare attraverso il fondello in vetro zaffiro. In sintesi è possibile confermare che Lewis Hamilton ha progettato un orologio bello ed elegante quanto lui, in cui è davvero difficile trovare stonature.

Solitamente IWC non ricorre ai diamanti per rendere più preziosi gli orologi, soprattutto quelli da uomo. Hamilton ha spiegato che convincere il marchio a cambiare rotta è stato molto emozionante. La tonalità acquatica del verde è stata selezionata fra tante perché decisamente vivace e originale. La scelta del platino, invece, ha giocato un ruolo determinante per rafforzare il legame dell’orologio con il settore delle corse.

 

Altre cose da sapere sull’IWC Portugieser Tourbillon Retrograde Chronograph Lewis Hamilton

Hamilton è uno dei personaggi più eleganti del settore dell’automobilismo e ha già più volte dimostrato la sua inclinazione per i modelli IWC. Basti pensare allIngenieur Chronograph Edition del 2014, con cassa e bracciale in titanio e fondello in fibra di carbonio ricavata da un’auto da corsa originale, nonché al Big Pilot’s Watch Perpetual Calendar Edition del 2019.

All’età di 22 anni, quando Lewis Hamilton è diventato professionista e ha ricevuto il suo primo stipendio, non è riuscito ad avere orologi particolari ed esclusivi. Tuttavia, ha sempre sostenuto di sentirsi nudo senza un segnatempo al polso ed è per questo motivo che ha sostenuto di essere rimasto molto colpito dai viaggi che ha fatto a Schaffhausen, in Svizzera, con IWC, al fine di scoprire come avviene la progettazione dei vari modelli. L’orologio, per il campione inglese, rappresenta l’accessorio definitivo, il migliore che si possa possedere, a prescindere che si debba uscire per andare a cena oppure a dare il massimo durante le sessioni di allenamento.

Oggi l’edizione speciale limitata a 44 esemplari è in vendita per 150.000 franchi svizzeri, che corrispondono a circa 155.000 euro, un importo non di certo semplice da sostenere. Chiaramente questo modello di nicchia resta comunque sotto i riflettori degli amanti dei segnatempo. I privilegiati che lo potranno comprare entreranno in possesso di un gioiello davvero particolare, unico nel suo genere e che testimonia la collaborazione più coinvolgente fra IWC e Lewis Hamilton.